Vincoli

Un modello più realistico della meccanica non può non tener conto dei vincoli. Quando un corpo è soggetto ad uno o più vincoli, succede che esso non ha piena libertà di movimento ma può solo compiere determinati percorsi.
$$ \diamond $$

Ci sono diversi tipi di vincoli. Fondamentalmente possiamo suddividerli in \( 4\) categorie principali. I vincoli olonomi, anolonomi, reonomi e scleronomi.

Vincoli olonomi
Vincoli anolonomi


I vincoli olonomi sono quelli più vicini alla descrizione cinematica. Per esempio, nel moto di una particella lungo una curva, la curva stessa è un vincolo olonomo. Il corpo rigido è una ltro esempio classico di vincolo olonomo (in cui le mutue distanze tra le particelle \( r_{ij} \) sono costanti ecc. Matematicamente un vincolo olonomo si esprime con una relazione che coinvolge le coordinate spaziali e temporali: $$ f(r_1, r_2, \ldots, r_n, t) = 0 $$

I vincoli anolonomi invece, sono meno inclini ad una descrizione cinematica. Ad esempio le paricelle di un gas in un contenitore, sono vincolate dalle pareti del contenitore stesso.

infine i vincoli reonomi dipendono dal tempo mentre quelli scleronomi no.

$$ \diamond\diamond\diamond $$
BACK HOME
YouSciences

Copyright©2018 YouSciences | All rights Reserved
written and designed by Giuseppe Sottile


Supportaci con una donazione