Il compressore è il processore fondamentale, da cui discendono tutti gli atri (quasi tutti). Il nome ci suggerisce il suo compito: cioè, quello di comprimere. Ma di comprimere cosa? Sostanzialmente un compressore è usato per comprimere la dinamica di un segnale, ossia come già visto (le variazioni temporali).

curva di trasferimento di un compressore

$$ \diamond\diamond\diamond $$

La curva di trasferimento del compressore

La curva di trasferimento del compressore mostra l'effetto che esso produce su un segnale, in particolare sull'ampiezza (volume) di un segnale acustico. Ci sono dei parametri che modificano la curva in base alle nostre preferenze.

Di solito è impiegato per la pulizia dei suoni, in tutti i contesti in cui ci sono disturbi esterni e si vuole rendere il suono pulito.

$$ \diamond\diamond\diamond $$

I controlli

Per modificare la funzione di trasferimento, bisogna agire sui controlli del compressore, che vi riporto di seguito (per ciascuno di essi ne sarà data una piccola descrizione):

Threshold (db)

Ratio

Attack (ms)

Time


  • Threshold:

    "Soglia": imposta il valore di attivazione del compressore. Sostanzialmente l'azione del compressore si attiva per tutti i segnali che hanno ampiezza (in db) maggiore di questo valore.

  • Ratio:

    "Rapporto": o (frazione). Non ha misura è adimensionale (essendo un rapporto di numeri). In sostanza misura di quanto il segnale in uscita è compresso rispetto al segnale di input. Un rapporto di \( 1:1\), significa che il segnale non viene compresso, un rapporto di \(2:1\) significa che il segnale di uscita è dimezzato rispetto all'ingresso. In particolare, il numeratore della frazione corrisponde al segnale in uscita, mentre il denominatore al segnale in ingresso: $$ r = {OUT \over IN} $$ Matematicamente il ratio è la derivata (pendenza) della retta di equazione: $$ y = rx = {OUT \over IN}x $$

  • Attack Time:

    "Tempo di attacco". Si misura in millisecondi (ms). Rappresenta il tempo che intercorre da quando il segnale supera la soglia a quando il compressore inizia ad agire, possiamo vederlo come una sorta di ritardo intrinseco del sistema, che naturalmente possiamo variare entro certi limiti.

  • Release Time:

    "Tempo di rilascio". E' il duale dell'attacco (si misura in millisecondi(ms)). Rappresenta il tempo che intercorre dall'azione compressore a quando il segnale scende sotto la soglia.

$$ \diamond\diamond\diamond $$

Diagramma a blocchi e schema circuitale