Capita spesso che una tavola di verità contenga informazioni ridondanti. Se vogliamo semplificare una tavola di verità possiamo compattare le righe e le colonne.

A questo punto, bisogna fare un'osservazione. Non sempre si può semplificare una tavola di verità. Bisogna capire quando si compatta quali informazioni vanno perse e questo dipende dal contesto. Per capire meglio facciamo un esempio esplicativo Consideriamo la seguente funzione logica: $$ \large Z = xy $$

$$ \begin{array}{rrr|r} x & y & z = xy \\ \hline 0 & 0 & 0 \\ 0 & 0 & 0 \\ 0 & 1 & 0 \\ 1 & 1 & 1 \\ \end{array} $$
$$ \begin{array}{rrr|r} x & y & z & z = xyz \\ \hline 0 & 0 & 0 & 0 \\ 0 & 0 & 1 & 0 \\ 0 & 1 & 0 & 0 \\ 0 & 1 & 1 & 0 \\ 1 & 0 & 0 & 0 \\ 1 & 0 & 1 & 0 \\ 1 & 1 & 0 & 0 \\ 1 & 1 & 1 & 1 \\ \end{array} $$

$$ \diamond $$