Un flip flop è un circuito logico sequenziale che serve a memorizzare un bit. Tutte le memorie dei nostri calcolatori sono costituite da insiemi di flip flops, a questi gli si da il nome di registri. La caratteristica di base di un flip flop è che si tratta di un circuito sequenziale, quindi esso riesce a mantenere il suo stato interno per un tempo indeterminato, fino a che non si scaturisce un qualche evento (tipo un segnale di impulso ecc); in questo modo il flip flop cambia il suo stato.

$$ \diamond\diamond\diamond $$

Classificazione dei flip-flop standard

NElla figura in basso, vedete riassunto uno schema generale di tutti i flip flop standard. In cima alla gerarchia c'è l'elemento base su cui si costruiscono tutti gli altri: il latch (bistabile). Ogni altro flip flop contiene all'interno il circuito latch; inoltre il significato del grafico è il seguente: gli elementi che si trovano in basso contengono quelli che si trovano in alto. Perciò, ad esempio, un flip-flop RS è un derivato di un latch, quindi conterrà all'interno (come le matrioske) il latch. La gerarchia aumenta di complessità verso il basso.


Flip Flops

$$ \diamond $$