Il sistema binario risale ai tempi di Boole e di Leibnitz. Il suo grande successo e l'uso profondo ed intrinseco nei circuiti digitali come verrà spiegato più avanti è dovuto a Claude Shannon che implementò per primo l'idea di algebra di commutazione all'elettronica digitale ed a tutta la teoria dei calcolatori e dell'informatica.

In questa sezione cercherò di spiegarvi a fondo molte delle caratteristiche, sia matematiche che applicative del sistema binario (in base 2). La sua natura bivalente e la sua semplicità sono la chiave dalla sua principale caratteristica di efficienza e flessibilità. E' davvero sorprendente il fatto di come con due soli simboli si possa codificare descrivere qualunque forma di dato all'interno delle memorie e dei circuiti digitali dei computers. E' un'idea rivoluzionaria ed unica; un "uovo di colombo", una teoria affascinante che vale la pena padroneggiare per essere competitivi e preparati all'informatica.

$$ \diamond $$