Convenzionalmente le onde radio vengono suddivise in bande caratteristiche in base alla lunghezza d'onda. La seguente tabella riporta le bade standard impiegate nelle applicazioni:

$$ \diamond $$
$$ Banda$$
$$ f $$
$$ \lambda $$
$$ Impieghi $$

ELF
(Extremely low frequency
3–30 Hz
100.000 km – 10.000 km
Comunicazione radio con i sottomarini, ispezione tubazioni, studio del campo magnetico terrestre

SLF
(Super low frequency)
30–300 Hz
10.000 km – 1.000 km
Comunicazione con i sottomarini, per es. la radio russa ZEVS

ULF
(Ultra low frequency)
300–3000 Hz
1.000 km – 100 km
Utilizzate per le comunicazioni in miniera

VLF
(Very low frequency)
3–30 kHz
100 km – 10 km
Marina, comunicazione con sommergibili in emersione

LF
(Low frequency)
30–300 kHz
10 km – 1 km
Trasmissioni radio intercontinentali in AM, trasmissione del segnale di tempo standard per gli orologi radiocontrollati.

MF
(Medium frequency)
300–3000 kHz
1 km – 100 m
Trasmissioni radio in AM

HF
(High frequency)
3–30 MHz
100 m – 10 m (Onde corte)
Radioamatori, Banda cittadina, trasmissioni intercontinentali in codice Morse

VHF
(Very high frequency)
30–300 MHz
10 m – 1 m
Radio commerciali in FM, Aviazione, Marina, Forze dell'ordine, Televisione, Radioamatori, Radiofari

UHF
(Ultra high frequency)
300–3000 MHz
1 m – 100 mm
Radio PMR, Televisione, Telefonia cellulare, WLAN

SHF
(Super high frequency)
3–30 GHz
100 mm – 10 mm
Radar, Satelliti, WLAN

EHF
(Extremely high frequency)
30–300 GHz
10 mm – 1 mm
Trasmissioni satellitari e radioamatoriali

THF
(Tremendously high frequency)
300-3000 GHz
1 mm - 100 micrometro
Trasmissioni satellitari (onde submillimetriche o banda submillimetrica 300 GHz 3 THz) e radioamatoriali