Gattaca

la porta dell'universo


Trama

In un prossimo futuro è possibile far nascere esseri umani con un corredo genetico praticamente perfetto, selezionato dai genitori su di un gruppo di cellule embrionali. Tramite questo processo, si possono prevedere in anticipo le future condizioni fisiche e di salute dei nascituri, tanto che, in definitiva, alcuni di loro vengono artificialmente generati senza imperfezioni, come se fossero "costruiti" su misura. Sostanzialmente, la società risulta di fatto divisa in due categorie: i validi, cioè esseri dal corredo genetico perfetto, che vengono scelti per ricoprire i ruoli più prestigiosi della comunità, e i non validi, ovvero le persone nate coi loro genomi naturali, destinati allo svolgimento dei lavori più umili e relegati ai margini della vita sociale. Per scelta volontaria dei suoi genitori, Vincent viene concepito in modo naturale, senza l'intervento della scienza. Fin dalla nascita gli viene diagnosticata la stessa debolezza cardiaca del padre, che lo dovrebbe portare, secondo i calcoli svolti a partire dalle analisi del suo sangue prelevato all'atto della nascita, a morire prima dei trent'anni. Vincent è dunque etichettato come non valido, mentre per la nascita di suo fratello minore Anthony i genitori richiedono i miglioramenti genetici che lo faranno catalogare come valido. Fin da piccolo Vincent sogna di diventare un astronauta e, una volta diventato adulto, abbandona la famiglia, da cui si è sempre sentito incompreso e talvolta trascurato, per provare a entrare a Gattaca, l'ente aerospaziale responsabile delle missioni interplanetarie. Tuttavia, nonostante conosca praticamente a memoria tutti i libri di testo per l'esame di ammissione, sa di non poter superare l'analisi genetica che verrà effettuata sul suo sangue: una pratica formalmente illegale, ma che tutte le aziende, aggirando la legge con la scusa di un comune esame anti-droga, mettono sistematicamente in atto. Con l'aiuto di un misterioso individuo, Vincent decide quindi di "comprare" l'identità di Jerome, un ex atleta valido nato geneticamente perfetto e che, divenuto paraplegico a seguito di un incidente, si è ritrovato completamente estromesso da un mondo che richiede la perfetta idoneità fisica. Contando su una vaga somiglianza fisica, Vincent si sottopone clandestinamente a diversi interventi chirurgici e ad allenamenti intensivi, riuscendo a nascondere giornalmente la sua vera identità attraverso l'uso di sacche di sangue e urina di Jerome, che presenta alle analisi. In questo modo riesce a entrare a Gattaca, diventando ben presto uno dei migliori ricercatori e suscitando l'interesse di Irene, una sua collega. Proprio nell'imminenza della prima sua missione spaziale, però, uno dei direttori di volo viene ucciso. Sul luogo del delitto viene trovato un ciglio di Vincent, e ciò porta a galla l'esistenza di un non valido all'interno dell'agenzia. Nell'indagine che segue Vincent si trova a un passo dall'incriminazione ma, con l'aiuto di Irene e di Jerome, riesce a farla franca. L'autore dell'omicidio era il responsabile del programma, preoccupato per il rischio che il budget dei lanci spaziali venisse decurtato. Uno dei detective che hanno investigato sul caso, sotto mentite spoglie, si rivela però essere il fratello minore Anthony. Costui è intenzionato a denunciarlo per la truffa messa in atto ma, dopo una sfida in mare a chi arrivava a nuotare più lontano (come facevano sempre da piccoli), Anthony comprende che il non valido Vincent è riuscito a realizzarsi nonostante il suo scadente corredo genetico, e decide così di lasciargli vivere la sua vita. Giunto al momento della partenza, a causa di un esame delle urine a sorpresa, Vincent viene smascherato dal medico dell'azienda ma, inaspettatamente, quest'ultimo cancella il risultato delle analisi e lo lascia andare: egli aveva già capito che Vincent non era chi diceva di essere, tuttavia lo ammirava non per il suo status di astronauta, bensì per essere riuscito ad arrivare dove era arrivato pur essendo un non valido, come suo figlio. Vincent riesce quindi a coronare il suo sogno partendo per un viaggio verso Titano, mentre Jerome, dopo aver assicurato all'amico abbastanza suo sangue e urine per poter continuare a sostituirlo per un lungo tempo, sceglie di togliersi la vita.

(fonte Wikipedia)