Vu-Meter

I Vu-Meter (Volume Unit Meter) fanno parte della classe dei misuratori di segnale audio. Sostanzialmente un Vu-Meter misura il livello medio di segnale presente in un dispositivo analogico, come ad esempio un registratore o un mixer. Per livello di segnale audio intendo il "livello di tensione" misurato nel dispositivo. Il Vu-Meter è stato il primo dispositivo elettromeccanico ad essere inventato per tenere traccia dello stato della tensione. Sostanzialmente si comporta a tutti gli effetti come un voltmnetro, tranne che per la sua scala, che riporta i valori in decibel. I vu-meter non sono sensibili ai picchi di segnale, per due semplici motivi:



Valori Efficace (RMS)
RMS sta per Root Mean Square, ossia "radice media quadratica". Questa definizione ci viene dall'elettrotecnica, in particolare dal regime sinusoidale e dal contesto dei sistemi trifase in corrente alternata. Se consideriamo un segnale, il suo valore efficace è il valore espresso in RMS - radice della media quadratica in un suo periodo. $${\large x_{RMS}(t) = \sqrt{\frac{1}{T}\int_0^T x^2(t) dt } } $$ In sostanza quello che si fa è semplicemente trasformare un segnale che varia dinamicamente con il suo comportamento medio - valore medio - ed ottenerne una misura costante. Se ad esempio, proviamo ad applicare la definiizone ad un segnale costante il suo valore efficace è il segnale stesso: $$K_{RMS} = \sqrt{\frac{1}{T}\int_0^T K^2 dt } = \sqrt{\frac{1}{T} K^2\int_0^T dt } = \sqrt{K^2} = K _\square$$ Del resto c'èra da aspettarsi che fosse così. Una funzione costante non varia nel tempo, di conseguenza il suo valore medio è pari al valore stesso de segnale.

BACK HOME NEXT

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Ingegneria del Suono

Design Artwork and Written by Giuseppe Sottile | All rights reserved